Europa, potrebbe dirsi morta se non lo fosse già

Unione Europa

Elezioni e G7, poltrone nere e taranta. Potrebbe dirsi morta nelle prime due settimane di giugno questa Europa che va ridefinendosi priva di colori. Una bandiera di stelle senza luce, ogni punta a formare le dita di una mano che saluta fuorilegge. Potrebbe dirsi morta se non lo fosse già, non più agonizzante, non più sbiadita, non più insicura, sepolta com’è dal suo passato colonizzatore, dal suo presente democratico, dal suo futuro guerrafondaio. È l’Europa dell’Erasmus...

AZETA di Antonio Salzano

LIBRI