caino-e-abele

Caino e Abele: l’errare umano e l’architettura

Dalla primitiva separazione dell’umanità in nomadi e sedentari derivano due modi di abitare il pianeta con una concezione dello spazio completamente diversa. I sedentari, abitanti della città, possono essere considerati gli architetti del mondo; i nomadi invece, abitanti dei deserti e degli spazi vuoti, gli anarchitetti, sperimentatori avventurieri che utilizzano l’architettura per trasformare il paesaggio. Già […]