Rubriche

Solidarietà senza confini

Maxixe è una piccola città di una delle dieci province dello Stato del Mozambico, Inhambane, dove vivono circa 110mila abitanti che parlano la lingua portoghese, unico patrimonio lasciato dal Paese che abbandonò quelle terre in una condizione pietosa, con una punta di analfabetismo di oltre il 90%. Terre che acquistarono la loro indipendenza nel 1975 dopo dieci anni di guerriglia e che furono poi anche l’ultima colonia europea dell’Africa Sud-Orientale.

In questa cittadina, circa sei anni fa, un giovane americano del Massachusetts, Shaun Bissett, resosi conto delle carenze della scuola pubblica, volle realizzare un sogno: fondare un istituto capace di offrire un livello di istruzione superiore alla media e anche una serie di attività per meglio contribuire alla formazione dei bambini, anche attraverso lo sport.

Direttrice della scuola One World Accademy è, oggi, Rita Rosalina Macane, moglie del napoletano Davide Tomberli, entrambi genitori di due meravigliosi bambini, Adilson di undici anni e la piccola Yana di cinque. Davide è arrivato in Mozambico da volontario in servizio civile circa dieci anni fa continuando poi a lavorare per delle ONG italiane occupandosi di logistica, ma con il cuore sempre rivolto alla sua città, tanto da trasferirne una parte anche a Maxixe per dare una mano a un giovane insegnante di educazione fisica, Teodosio Aly, al fine di formare una squadra di calcio.

Tomberli non ha impiegato molto tempo a comprendere che non bastano i soli ragazzi e la buona volontà dell’insegnante, occorrono almeno le divise e il materiale indispensabile per poter partecipare a qualche gara o ai campionati con le squadre delle altre scuole. Attraverso Facebook, quindi, ha contattato amici e gruppi di tifosi del Napoli lanciando una sottoscrizione che in pochissimi giorni consente di ricevere tutto il necessario e rendere ufficiale la nascita della OWA FC, che porta i colori della squadra azzurra. Da questa iniziativa è nata poi l’idea di unire le forze per la solidarietà attraverso la pagina Core senza ConfiniLa felicità dei bambini è immensa e i loro volti ne sono la prova tangibile.

Alla sua passione calcistica, inoltre, Davide unisce anche quella per alcuni artisti napoletani. Per questo, in occasione della presentazione del libro di Ivan Fedele e Rosa Alvino, organizzata dall’Associazione Culturale L’Anguilla, editrice anche di questo giornale, ha inviato un breve video con gli auguri dei bambini all’attore del duo comico di successo Ivan&Cristiano della nota trasmissione Made in Sud – che festeggiava anche il compleanno –, una sorpresa che ha commosso non solo l’interessato ma tutto il pubblico presente.

Un pezzo di Napoli nel cuore dell’Africa Sud-Orientale, un gesto d’amore per donare un sorriso, una solidarietà senza confini.

Solidarietà senza confini
Clicca per commentare

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top