Appuntamenti

Napoli e i suoi “Mandolini sotto le stelle”

La notte delle stelle cadenti, la magica pioggia di meteore che ogni anno, nel mese di agosto, riempie il cielo con le sue scie luminose, le Perseidi, un fenomeno astronomico affascinante tanto atteso dagli amanti del cielo e da chi in quella scia lascia un desiderio sussurrato pieno di speranze. Una notte speciale, quella del 10 agosto, in cui a Napoli, in Piazza del Plebiscito, tornerà l’appuntamento con Mandolini sotto le stelle, un concerto gratuito a cura dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo, uno dei tantissimi eventi che fanno parte del programma Estate a Napoli.

Una serata in cui decine di musicisti e allievi della storica Accademia Mandolinistica Napoletana si esibiranno dalle 21.00 alle 24.00, in Piazza del Plebiscito, ribattezzata per l’occasione Piazza incantata, che accoglierà l’evento per il quarto anno consecutivo.

L’Accademia Mandolinistica Napoletana è nata nel 1929 per iniziativa di Raffaele Calace ed è stata ripresa nel 1992 da mandolinisti partenopei che hanno sentito l’esigenza di recuperare uno strumento di tradizione colta. Da allora, con il Presidente e mandolinista Mauro Squillante e il Direttore Artistico e violoncellista Leonardo Massa, è diventata un importante punto di riferimento per tutti gli amatori, gli appassionati e i cultori del mandolino napoletano offrendo supporto didattico per lo studio dello strumento attraverso le attività della scuola. L’efficace iniziativa di promozione e diffusione dello strumento ha avuto come sbocco naturale l’istituzione della classe di mandolino presso il Conservatorio di San Pietro a Majella.

Il mandolino ha un suono dolce e delicato e quello classico – o anche detto napoletano – rappresenta uno dei simboli della città di Napoli. L’inizio della sua produzione risale alla metà del Settecento da parte della celebre Casa Vinaccia partenopea. Quasi tutti i suoi esemplari sono intarsiati e arricchiti con filettature d’avorio e madreperla lungo il manico.

Piazza del Plebiscito per questa bellissima occasione sarà illuminata in modo speciale, rendendo l’atmosfera magica e suggestiva grazie ai classici della canzone napoletana. Al termine dell’esibizione, però, tutte le luci saranno spente, affinché il pubblico possa osservare al meglio il cielo.

Napoli e i suoi “Mandolini sotto le stelle”
Clicca per commentare

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top