Appuntamenti

“Mal comune e in mezzo Claudio”: amore e Baglioni con Rosa Alvino e Ivan Fedele

Giovedì 7 febbraio, nel capoluogo campano, sarà presentato Mal comune e in mezzo Claudio, il secondo romanzo di Rosa Alvino, giornalista professionista, e Ivan Fedele, attore – anche componente del duo comico Ivan e Cristiano del programma Rai Made in Sud –, edito dalla casa editrice partenopea Homo Scrivens. L’evento, organizzato in collaborazione con l’Associazione Culturale L’Anguilla, editore di Mar dei Sargassi, si terrà alle ore 17:00 nella Sala De Stefano del PAN, il Palazzo delle Arti di Napoli, in via Dei Mille 60, che, grazie all’Assessorato alla Cultura e al Turismo, ospiterà l’incontro gratuitamente. La manifestazione vedrà gli interventi degli autori, di Fabrizio Cappella, giornalista Rai, di Raffaella Ferré, giornalista e scrittrice, e di Aldo Putignano, CEO della realtà libraria ormai ampiamente consolidata sul territorio. A moderare la manifestazione Antonio Salzano, Direttore editoriale del nostro quotidiano. Gli attori Sara Bucataru e Ivan Iuliucci, invece, si occuperanno della messa in scena di alcune pagine del volume. Tra gli ospiti anche il cantautore Francesco Ruoppolo e l’illustratrice Roberta De Rosa, i cui disegni ispirati alle vicende di Luca e Sara, i protagonisti del libro, saranno esposti nel corso della serata.

Mal comune e in mezzo Claudio è il sequel di Non avrai altro dio all’infuori di Claudio, il romanzo di esordio della coppia partenopea – anche questo edito da Homo Scrivens –, nato da una passione irrefrenabile dal nome del conduttore del Festival di Sanremo in avvio questa sera, che unisce i due autori sin dal loro primo incontro. Quella dei protagonisti, infatti, un po’ come quella di Rosa e Ivan, coniugi nella vita, è una storia d’amore che si muove sulle note di Baglioni – il Claudio dei titoli –, del quale Luca è un fan sfegatato. Sara, invece, una giovane romana trapiantata a Milano, ma di ritorno nella Capitale per motivi familiari, odia gli ossessionati e dovrà fare i conti con la dedizione del suo compagno nei confronti del cantante. Due personaggi diversi, dunque, destinati tuttavia a incontrarsi e a mescolare i propri vissuti e le proprie abitudini.

Un dualismo realistico e divertente che si conferma anche nella struttura della narrazione in cui si alternano le pagine di lei a quelle di lui, racconti di una stessa realtà vista da due punti di vista differenti, trascorsi personali, emozioni, sentimenti e passioni, come quella viscerale per il noto cantautore italiano. Claudio Baglioni, infatti, è onnipresente, dai titoli dei capitoli alle citazioni, persino nei sogni. Una figura che non manca nemmeno nel volume in uscita in queste settimane, dove l’emozione e il batticuore delle prime volte lasciano spazio alle incomprensioni del quotidiano e della routine dovuta alla convivenza fatta di capelli nella doccia e calzini sporchi lasciati in giro. Una crisi si preannuncia, quindi, con Luca che necessita di una libertà che sente ormai persa, il Festival che si avvicina e il nuovo tour di CB che è prossimo a venire.

La presentazione che segnerà il ritorno in libreria di Alvino e Fedele si prospetta, dunque, come una serata all’insegna dell’amore come della musica, un’occasione per promuovere un libro destinato non solo agli amanti di una delle voci più celebri del panorama italiano, ma a chiunque ami pensare alla lettura come a un momento di evasione e leggerezza. Un romanzo rosa, una commedia divertente e romantica in una cornice prestigiosa quale il Palazzo delle Arti di Napoli, ubicato nel settecentesco Palazzo Roccella, dal 2005 sempre più centro di cultura e di aggregazione per l’intera comunità partenopea.

“Mal comune e in mezzo Claudio”: amore e Baglioni con Rosa Alvino e Ivan Fedele
Clicca per commentare

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top