Appuntamenti

“Leukòs” festeggia la primavera attraverso le arti orientali

Primavera, la stagione della rinascita, dove la natura mostra il suo splendore e la sua bellezza, periodo perfetto per l’uomo per entrare in contatto con essa e lasciarsi alle spalle le tensioni dell’inverno. Un motivo perfetto per festeggiare questa dolce stagione domenica 8 aprile, con l’Associazione Turistico Culturale Leukòs, attraverso l’arte della meditazione e della Thai Boxe, antiche discipline orientali che saranno raccontate e spiegate dall’istruttore Giuseppe Fella lungo le rive del fiume Calore. L’incontro si terrà alle ore 10:00, presso l’Area Pic Nic Pugliese, in via Cerrina n.18, Castelcivita, con una quota di partecipazione pari a 10€.

Leukòs è una giovanissima associazione nata nel 2017 a Castelcivita, in provincia di Salerno, frutto della passione di tre amici, Stefania Costantino, Rosario Madaio e Mariangela Nisi, con l’intento di valorizzare e promuovere lo splendido territorio in cui vivono, gli Alburni. Si tratta di un complesso di bianche rocce calcaree di natura dolomitica che si trova tra la Valle del Sole e del Tanagro e fa parte dell’Appennino lucano.

Il nome dell’associazione è stato scelto proprio per ricordare e sottolineare il passato del territorio: i lucani, in greco leukanoi, devono il proprio nome a Leukòs, aggettivo che significa luminoso, splendente. I Monti Alburni si trovano nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e hanno un fascino davvero unico, purtroppo poco conosciuto. Il carsismo ha dato vita a numerose grotte tra cui le più famose sono quelle di Castelcivita, uno dei complessi speleologici più grandi presenti nel Sud Italia.

Il progetto di questi tre giovani nasce proprio da tale consapevolezza, dalla certezza di essere circondati da una natura meravigliosa da preservare e allo stesso tempo valorizzare. Quello interessato è, purtroppo, un territorio molto lontano dai maggiori flussi turistici che si concentrano, in particolare modo, soltanto nel periodo estivo. L’obiettivo principale di Leukòs è, quindi, quello di realizzare eventi legati alla sua promozione, anche attraverso percorsi di trekking. La manifestazione dell’8 aprile, dunque, darà modo ai partecipanti non soltanto di staccare la spina dalla routine giornaliera, ma di visitare anche il suggestivo centro storico di Castelcivita.

Valorizzare un territorio così diverso dai comuni standard turistici non è un’impresa facile, ma i ragazzi di Leukòs portano avanti la loro iniziativa con grande volontà e passione, affinché non soltanto i turisti, ma anche la popolazione locale possa contribuire e dare valore al proprio territorio. Anche le piccole realtà come questa possono portare un vento di cambiamento e creare momenti di aggregazione, diventando un vero e proprio punto di riferimento per tutti quelli che, come loro, sono legati alle proprie radici e vogliono condividerle con il prossimo.

SalvaSalva

“Leukòs” festeggia la primavera attraverso le arti orientali
Clicca per commentare

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top