Rubriche

Invasione di campo! A Scampia, libri anziché gagliardetti

Calcio e cultura sono due mondi che, nell’immaginario collettivo, non potrebbero apparire più distanti. Calciatore uguale ignorante, da chi frequenta lo stadio alla domenica mai ci si aspetterebbe di scorgerlo tra le poltrone di un teatro, figurarsi in compagnia di un libro. L’iniziativa messa in campo – è proprio il caso di dirlo – dalla squadra iscritta al campionato Promozione dell’Oratorio Don Guanella di Scampia spezza, di fatto, questo triste binomio.

A partire dalla successiva giornata ufficiale del torneo, prevista domenica prossima 10 settembre, in casa del Procida, infatti, i ragazzi del quartiere dell’area nord napoletana scambieranno con i propri avversari libri al posto dei classici gagliardetti prima del fischio d’inizio.

L’accordo diretto a cambiare il volto del quartiere, solitamente accostato ai fatti della criminalità partenopea, coinvolge la casa editrice Marotta & Cafiero di Rosario Esposito La Rossa, che ha così commentato lo sbarco dei volumi editi in Scampia sui prati campani e non solo: Questo accordo tra Marotta & Cafiero e il Don Guanella è qualcosa di storico, saremo i primi in assoluto, infatti, a proporre un’iniziativa simile. C’è molta soddisfazione! Siamo contenti che le nostre realtà operino questo scambio simbolico in un campionato ufficiale della FIGC. Non intendiamo rompere il sistema, ci mancherebbe, ma creare un corto circuito. Fino a qualche anno fa, nessuno voleva venire a giocare a Scampia per le chiacchiere che avvolgevano la reputazione del quartiere. A chi crede di essere accolto con la malavita, i baby-boss, le pistole, noi rispondiamo con i libri e con la cultura.

È questa, infatti, la strada che la lodevole campagna della società del Presidente Don Aniello Manganiello punta a percorrere e promuovere con la stessa forza e passione con cui si forgia, sul petto delle sue maglie da gioco, dello slogan Gesù è più forte della camorra.

Domenica scorsa, in occasione dell’incontro con la Puteolana, vinto dagli ospiti per quattro reti a zero, il capitano Giuseppe Sbrescia ha donato agli avversari il volume Ecomafia, una raccolta di racconti e testimonianze sugli ecoreati che stanno avvelenando l’Italia. Ai roghi risponde il racconto, la denuncia, la voglia delle popolazioni di sovvertire il sistema.

Per la Marotta & Cafiero questa è solo l’ultima di tante iniziative promosse a favore del sociale e del riscatto della zona. Un impegno, quello del CEO Rosario e della casa editrice, stampato su libri di sola carta riciclata e inchiostri non inquinanti. Una missione a trecentosessanta gradi, insomma, una passione forte come novanta minuti di batticuore, ma che non si arresta al fischio finale dell’arbitro.

Invasione di campo! A Scampia, libri anziché gagliardetti
Clicca per commentare

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top