Appuntamenti

Alla scoperta di San Domenico Maggiore

Il Complesso di San Domenico Maggiore, posto nel cuore del centro storico di Napoli, è stato fondato nella seconda metà del X secolo ed è diventato un luogo di culto estremamente importante. Per questo motivo fu denominato Provincia Regni. Sede degli studi di teologia del Regno, con l’arrivo degli Aragonesi, subì dei cambiamenti e fu ampliato con la costruzione dello scalone monumentale e della omonima piazza.

Sabato 7 luglio, alle 17:30, sarà possibile scoprire la storia e l’architettura di San Domenico Maggiore, un vero e proprio viaggio nel tempo dalle sue origini ai giorni nostri. Tutto questo, per la prima volta, grazie alle associazioni Timeline Napoli e IVI Itinerari Video Interattivi, in collaborazione con Astrea Tour.

La Timeline Napoli è un’organizzazione costituita da un team di professionisti speleologi, geologi, archeologi, ingegneri e appassionati di storia, che ha come obiettivo quello di rivalutare e recuperare il patrimonio storico della città abbandonato all’incuria del tempo e renderlo nuovamente fruibile. Il progetto IVI Itinerari Video Interattivi, invece, nasce da un’idea di Francesco Afro de Falco e Salvatore Forte che si basa su un nuovo modello di visita guidata utilizzando la tecnologia di occhiali Oled.

Il percorso proseguirà con la visita al Cortile delle Statue approfondendo anche l’aspetto dell’arte erborista, per poi ammirare le arche aragonesi e continuare con l’interno della Sala degli Arredi Sacri o del Tesoro dove sono presenti paramenti e oggetti sacri, nonché i preziosi abiti dei sovrani e dei nobili napoletani. Si potranno ammirare anche la Cappella della famiglia Rota, contenente alcune statue che presentano dei simboli massonici, e la Cappella della famiglia Carafa di Sanaseverina i cui fregi racchiudono un indizio che potrebbe documentare l’esistenza di culti segreti egiziani a Napoli. Dopo la visita al complesso, si giungerà sino a via Tribunali dove per l’occasione sarà aperta la Cappella Pontano, un vero e proprio tesoro del Rinascimento napoletano conosciuto da pochi.

Il tour Alle origini del Rinascimento napoletano, prevede un contributo di 15€ e durerà circa 90 minuti, durante i quali sarà possibile riscoprire il Complesso di San Domenico Maggiore a livello storico, artistico, filosofico ed esoterico. Un percorso davvero da scoprire e vivere anche attraverso l’ausilio della tecnologia di occhiali Lcd che mostreranno agli spettatori un mondo parallelo tra passato e presente.

Alla scoperta di San Domenico Maggiore
Clicca per commentare

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top